Ministero della Salute: consigli utili per la salute orale di mamma e nascituro

03/03/2017

CHIAMACI ALLO 049 723413 E PRENOTA LA TUA VISITA ODONTOIATRICA  GRATUITA IN GRAVIDANZA! TI ASPETTIAMO PER I MESI DI MARZO, APRILE E MAGGIO

La presenza di gravi infezioni gengivali in gravidanza può aumentare il rischio di parto prematuro, ritardo nella  crescita del feto, aborto spontaneo e preeclampsia. Negli ultimi decenni molti studi hanno infatti evidenziato l’associazione tra infezioni orali materne ed eventi avversi della gravidanza. 

Per cercare di prevenire questa situazione il Ministero della Salute ha redatto un documento per contribuire al miglioramento  della situazione orale delle donne in gravidanza, prevenire le malattie orali nei bambini piccoli, diffondere informazioni e garantire determinate cure odontoiatriche per le gestanti.

 

Il Ministero segnala che il periodo di tempo tra la 14 e la 20 settimana è ideale per provvedere alle cure dentali  e sottolinea l’importanza della sinergia tra tutte le figure professionali coinvolte, medico, odontoiatra, pediatra, ostetrica, ginecologo igienista dentale, al fine di sensibilizzare la futura mamma sull’importanza della corretta igiene orale e una buona alimentazione.

Ma quali sono i consigli degli esperti per le future mamme?

  • spazzolare i denti due volte al giorno con un dentifricio al fluoro e utilizzare il filo o altro ausilio interdentale tutti i giorni;

  • limitare l'assunzione di cibi contenenti zuccheri solo durante i pasti;

  • scegliere acqua o latte magro come bevanda;

  • evitare le bevande gassate durante la gravidanza;

  • scegliere frutta piuttosto che succhi di frutta per soddisfare l'assunzione di frutta giornaliera raccomandata;

  • effettuare una visita odontoiatrica e una seduta di igiene orale professionale, se non è stata effettuata negli ultimi sei mesi o se si è verificata una nuova condizione;

  • in caso di problemi di salute ai denti o alle gengive, recarsi dal proprio odontoiatra dove poter eseguire le terapie necessarie e indicate, anche prima del parto.

Il controllo delle malattie orali prima e durante la gravidanza migliora quindi la qualità di vita della donna, diminuisce l’incidenza di malattie dentali nel bambino e ha il potenziale di promuovere una miglior salute orale anche nella vita adulta del nascituro.

Leggi il documento del Ministero!

Fonte: quotidianosanita.it