BlogImpianto dentale e diabete

L’impianto è la soluzione migliore, meno invasiva e anche più rapida alla mancanza di denti. Molti pazienti ci chiedono se questo genere di intervento sia accessibile a tutti o ci siano delle categorie cui non è consigliato. In linea di massima l’implantologia è una soluzione valida per tutti. Se si è in salute per sottoporsi ad un qualsiasi intervento chirurgico, si può procedere anche con un impianto.

Le tre condizioni necessarie sono:

  • Il paziente deve avere un’età superiore ai 18-19 anni, quando e’ ultimato lo sviluppo dei mascellari.
  • L’osso mascellare del paziente deve essere sufficiente, condizione che si può facilmente verificare presso lo studio dentistico tramite esame radiologico volumetrico: ovviamente se l’osso e’ in quantità’ scadente si applicano le tecniche rigenerative e/o ricostruttive.
  • Le gengive devono essere in buona salute.

Se ho il diabete posso sottopormi ad impianto?

Il diabete è una di quelle condizioni particolari, in presenza delle quali è necessario prestare maggiore attenzione, come anche nel caso di pazienti affetti da osteoporosi o che assumono farmaci bifosfonati oppure pazienti che soffrono di malattia parodontale.

Il diabete non è comunque una controindicazione assoluta di per sé. Un tempo in caso di diabete si sconsigliava l’impianto. Ma ormai, grazie ai progressi dell’odontoiatria, anche un paziente affetto da diabete può tranquillamente sottoporsi ad impianto. Se il diabete è sotto controllo non vi sono controindicazioni.

Se però la persona diabetica in questione soffre congiuntamente di complicanze circolatorie, ecco che la percentuale di successo dell’intervento si abbassa. Ed è un’evenienza di cui si deve essere consapevoli.

Quali sono i rischi

Per un paziente affetto da diabete i rischi possono essere un semplice aumento del tempo necessario alla guarigione a seguito dell’intervento, e rischio di infezioni che possono comportare la mancata integrazione dell’impianto nell’osso (osteointegrazione).

A chi si sottopone ad implantologia ed è affetto da diabete raccomandiamo di:

  • prima e dopo l’intervento misurare con costanza il livello della propria glicemia,
  • seguire una terapia antibiotica (attenersi al parere del personale medico) per scongiurare infezioni,
  • effettuare un’igiene orale ancora più scrupolosa del normale sia prima che dopo l’inserimento dell’impianto,
  • sottoporsi a controlli e sedute di igiene professionale regolari.

A chi posso rivolgermi?

Lo studio dentistico cui ci si affida riveste una grande importanza. Solo un centro medico di eccellenza, provvisto di un team multidisciplinare, saprà affrontare la situazione con la massima attenzione ed assisterti in ogni fase dell’intervento, secondo le misure precauzionali necessarie.

Presso il Centro Medico Vesalio, oltre allo staff di Odontoiatria, sono presenti anestesista, cardiologo e medico specializzato in malattie del metabolismo. Ti possiamo quindi garantire un approccio interdisciplinare mirato ad intervenire nel modo più adatto.

Contattaci allo 049.7360000 per fissare un appuntamento. Valuteremo assieme il tuo caso e le possibili soluzioni.