BlogDente rotto rimedi

Dente rotto? Eh sì, può capitare. Sebbene i denti siano forti, è possibile che si crepino, fratturino (nei pazienti che serrano o digrignano) e si rompano in alcune circostanze:

  • Masticando qualcosa di duro.
  • In seguito ad un evento traumatico (caduta, colpo, incidente).
  • A causa di carie che indebolisce il dente dall’interno, rendendolo fragile.
  • In caso di denti molto ricostruiti, non più in grado di reggere la masticazione quotidiana.

Se l’incrinatura/frattura è piccola, può anche non causare dolore, mentre una rottura più vasta quasi sicuramente farà male, perché potrebbe esserci un danno al nervo oppure perché la dentina risulta esposta al caldo e freddo. Tale dolore può essere costante o intermittente. 

Fortunatamente al giorno d’oggi è possibile risolvere efficacemente ogni tipo di problema. L’importante è prendere appuntamento presso il proprio dentista il prima possibile. 

Cosa fare in caso di dente rotto se si e’ staccato un frammento e l’abbiamo recuperato.

Solo il dentista potrà capire se ci sono danni alla parte vitale del dente e se sia necessario un trattamento canalare. Nel frattempo, mentre attendi il momento della visita, ci sono alcuni accorgimenti che puoi seguire:

  • La parte di dente rotto mettila in un bicchiere contenente latte o soluzione fisiologica. 
  • Sciacqua la bocca con acqua tiepida o con acqua e sale.
  • Se c’è sanguinamento, applica una garza sterile e mantieni una certa pressione nell’area per almeno 10 minuti, o finché il sanguinamento cessa. 
  • Applica un impacco freddo alla guancia o alle labbra in corrispondenza del dente rotto, per ridurre il gonfiore ed alleviare il dolore.
  • In caso di dolore, assumi un antidolorifico da banco.

Dente rotto: le soluzioni professionali

A seconda della gravità e della tipologia di rottura, il dentista propenderà per un trattamento differente nei casi in cui il frammento recuperato puo’ essere riposizionato e’ incollato’ si sciegliera’ per questa soluzione. In alcuni casi estetici è possibile utilizzare faccette dentali che coprano il danno visibile. In altri casi si procede invece al riempimento del dente rotto tramite materiali biocompatibili. Se la rottura avviene in un dente visibile, la tecnica utilizzata è quella chiamata bonding. Il dentista applicherà una resina dello stesso colore dei denti, in grado di riparare i denti scheggiati o fessurati. Se invece ci fosse bisogno di dare maggiore solidità al dente, si utilizzerà una corona. Nei casi più gravi potrebbe essere necessario eseguire un trattamento canalare. Quando infatti la rottura arriva in profondità e il nervo risulta esposto, la devitalizzazione e la successiva ricostruzione anche protesica è l’unica soluzione per eliminare il dolore.

Alcune casistiche

Incrinature verticali

Solitamente si tratta di sottili linee verticali, spesso superficiali che riguardano solamente lo smalto. In questo caso sarà sufficiente usare del materiale di riempimento per evitare danni futuri. La situazione andrà poi tenuta sotto controllo regolarmente.

Se l’incrinatura si approfondisce in due

Sara’ necessario intervenire perché l’area danneggiata non aumenti nel tempo. Spesso il dente rimane al suo posto ma la fessura si apre man mano. Questo tipo di danno può essere riparato con del materiale di riempimento e completando il lavoro con una corona per riparare il dente il più possibile. Se però la fessura ha danneggiato la radice o la polpa può essere necessario devitalizzare il dente o addirittura l’estrazione. 

Dente scheggiato

Se la scheggiatura è limitata sarà sufficiente applicare materiale di riempimento. 

Cuspide rotta

Se la rottura riguarda la cuspide, ovvero la parte finale del dente, il dentista dovrà riparare il dente e apporre un intarsio o una corona. 

Dente spaccato verticalmente 

Se la spaccatura verticale arriva alla radice e causa infiammazioni o infezioni, potrebbe essere necessario rimuovere il dente e sostituirlo con un impianto; lo stesso se la spaccatura riguarda la radice del dente e si estende alla superficie.

Rottura causata da decadimento 

In questo caso, il dente si è rotto a causa della carie che lo ha indebolito dall’interno. Il dentista valuterà la situazione e studierà il modo migliore per ripristinare il dente. 

Dente rotto? Niente panico! Noi del Centro Medico Vesalio sapremo risolvere la situazione con la cura più adatta al tipo di rottura e alle tue esigenze. Contattaci subito allo 049.7360000.