persona con sindrome di Down

Per il paziente con disabilità, l’odontoiatria è un tema importante e delicato, che chiama in causa sia i professionisti del settore che i familiari.

Per affrontare una cura, è necessario prestare attenzione agli aspetti organizzativi: gestire pazienti con disabilità richiede appositi spazi e un’équipe professionale, specificatamente formata, per poter gestire i trattamenti in anestesia locale, in sedazione e in anestesia generale. Inoltre, bisogna considerare un maggiore tempo complessivo dedicato al trattamento.

Oggi si è più sensibili all’argomento, sia in famiglia che tra i professionisti del settore: ad esempio, tra i medici odontoiatri si è diffusa una maggiore propensione all’ascolto delle esigenze di pazienti con disabilità fisiche o intellettive.

I pazienti con alcune disabilità intellettive possono presentare specifiche e routinarie patologie odontoiatriche, per esempio chi presenta la sindrome di Down manifesta:

  • Ritardata eruzione dei denti decidui (1° dente al 2°-3°anno)
  • Ritardata eruzione dei denti permanenti
  • Oligodontia (ridotto numero di denti)
  • Denti decidui  piú grandi
  • Denti permanenti piú piccoli
  • Anomala conformazione delle cuspidi dentarie (incisivi e canini a punta)
  • Radici dentarie piccole e di forma conica

Lo staff del Centro Medico Vesalio, sempre aggiornato e sensibile all’argomento, resta a completa disposizione del paziente, dei familiari e di chiunque desideri ottenere informazioni specifiche e consigli utili.

Contatta uno specialista

Se vuoi risolvere il tuo problema compila il modulo senza impegno, verrai contattato da un nostro specialista