Dopo un intervento di chirurgia orale possono capitare episodi di sanguinamento, dolore o gonfiore, che spesso rientrano nel normale decorso dell’operazione.

Ecco alcuni utili consigli per prevenire le complicanze che potrebbero verificarsi in seguito all’intervento chirurgico.

→ Prevenire l'emorragia

  • Evitare di sciacquare il cavo orale nella prima giornata
  • Evitare bevande e cibi caldi, alcolici e fumo
  • Evitare sforzi ed esercizi fisici eccessivi
  • Non stendersi nelle prime tre ore
  • Nelle prime 24 ore dall’intervento applicare del ghiaccio per ridurre al minimo la formazione dell’edema post-chirurgico
  • Dopo 24 ore dall’intervento iniziare a sciacquare il cavo orale con collutorio alla clorexidina allo 0,2% almeno 4 volte al giorno sino alla successiva visita di controllo.
    In alternativa, è possibile utilizzare una soluzione salina: riempite un bicchiere di acqua calda e scioglieteci un cucchiaino di comune sale da cucina, lasciate raffreddare e quindi iniziate gli sciacqui.

 

 


Indicazioni per risolvere problematiche specifiche.

→ In caso di emorragia

  • Rimuovere eventuali coaguli presenti nel cavo orale
  • Applicare sul punto di sanguinamento un rotolino di garza sterile o un fazzoletto pulito ed esercitare una pressione con le dita o con il morso; mantenere tale pressione per almeno 30 minuti e rimanere in piedi o seduti

→ In caso di dolore

  • Evitare di assumere aspirina e farmaci antinfiammatori simili. Essi infatti esercitano un’azione di inibizione della coagulazione e favoriscono l’insorgere delle emorragie
  • Assumere una compressa di paracetamolo ogni 4 ore; altri analgesici andranno assunti solo dopo aver consultato il medico

→ In caso di gonfiore

  • Fare impacchi caldo-umidi dopo 72 ore dall’intervento

→ In tutti gli altri casi

  • informare telefonicamente il medico.