Ritardo nell’eruzione dei denti definitivi

26/03/2015

 

Mia figlia di sette anni e mezzo, diversamente dai compagni di scuola, non ha ancora perso i denti da latte: questo ritardo rappresenta un problema? Cosa fare?

I denti definitivi compaiono normalmente intorno al sesto anno di età, ma possono erompere anche successivamente, a sette anni e oltre.

L’eruzione tardiva dei denti definitivi, può verificarsi soprattutto nei bambini che meno precocemente hanno avuto i primi denti decidui o da latte: basti pensare che in alcuni bambini l’eruzione del primo dentino può avvenire già a 2-3 mesi, mentre in altri i denti non compaiono fino al nono mese o all’anno di età.

E’ tuttavia importante accertare che l’eventuale ritardo sia “simmetrico”, cioè riguardi sia la parte destra che la parte sinistra dell’arcata dentaria del bambino. Il ritardo cronologico fra elementi simmetrici infatti, può essere sintomo di un’anomalia più o meno importante. In questi casi è opportuno effettuare un controllo, eventualmente anche radiografico, per stabilire se si tratti di un semplice ritardo, se vi siano problemi locali (ad esempio mal posizione dentaria) oppure mancanza dei germi dentari (agenesia).

E’ raccomandabile sottoporre i bambini, a partire dai 4-5 anni di età, ad un controllo routinario da parte di dentisti esperti in pedodonzia, in grado di seguirne lo sviluppo dentale durante la crescita ed intercettare precocemente eventuali problematiche.