L’apparecchio ortodontico non ha più età

14/12/2016

L’utilizzo degli apparecchi ortodontici per gli over 65 può rappresentare uno strumento fondamentale per evitare la dentiera.

“Correggere anche in età avanzata anomalie e malocclusioni permette di preservare sia le gengive sia l’osso mascellare che possono essere attaccati da malattie come la parodontitite, in grado di causare la perdita dei denti”, spiega il dott. Raoul D’Alessio docente di ortognatodonzia dell’università Cattolica di Roma.

 

L’idea che l’apparecchio ortodontico sia ad uso esclusivo dei più giovani è ormai obsoleta. Ora l’attenzione, oltre che per i pazienti adulti che da anni vengono regolarmente trattati negli studi con specialisti in ortodonzia, è per gli over 65 con particolare sensibilità verso una  visione sinergica della cura della bocca che coinvolge più figure professionali: parodontologi, ortodontisti e odontoiatri.

"Sono molte le ricerche che ormai confermano l'importanza della salute dei denti per l'equilibrio generale dell'organismo. Il benessere orale ha un ruolo in molte malattie sia fisiche che psicologiche, perché avere dei problemi ai denti influisce sulle funzioni organiche, ma anche sull'autostima e sulla qualità della vita, conclude D'Alessio.