Il diabete si previene anche dal dentista

19/09/2016

La salute del cavo orale e una dieta ricca di antiossidanti possono aiutare a ridurre l’incidenza del diabete e combattere l’insorgenza di malattie ad essa collegate, come la parodontite.

 

 

Sono questi i risultati di alcuni studi presentati a Barcellona in occasione di un Simposio internazionale organizzato dal Joslin Diabetes Center, la più importante organizzazione mondiale che si occupa di clinica e ricerca nell’ambito del diabete.

Sono circa 5 milioni gli italiani che soffrono di diabete, una patologia cronica che richiede interventi continui per prevenire o ridurre le complicanze cardiovascolari, neurologiche, oculari e dentali ad essa collegate.

La Sidp (Società Italiana di Parodontologia) ha definito la parodontite “la sesta complicanza del diabete” e i pazienti che ne sono affetti  hanno un rischio maggiore di sviluppare gengiviti e parodontiti. Ma cosa possiamo fare? Sicuramente l’arma migliore a disposizione è la prevenzione che passa sia dalla salute del cavo orale che dal ruolo di dentisti e igienisti che possono intervenire per allertare i pazienti sulla possibile incidenza della malattia e aiutare i pazienti già diabetici a ridurre notevolmente il rischio di complicanze.