Il cuore si cura anche dal dentista

29/09/2016

Curare con regolarità la salute orale ha effetti positivi anche su quella cardiaca. E’ questo il risultato di uno studio condotto in Finlandia dall’ University of Helsinki e pubblicato sulla rivista Journal of Dental Research.

 

 

La ricerca ha preso in esame 500 persone analizzandone denti e arterie. Risultato: chi aveva la necessità di cure al canale radicolare rischiava di sviluppare una sindrome coronarica acuta 3 volte più di chi non soffriva di patologia dentaria.

Quando c’è poca attenzione nell’igiene orale può capitare che si sviluppi un’infezione della polpa del dente rendendo così necessario un trattamento canalare come conseguenza di carie profonde. In questi casi, spiega l’autore dello studio dottor Lijestrand, i batteri potrebbero diffondersi in altre parti del corpo provocando endocardite, una seria infiammazione dell’endocardio.

Per questo motivo i ricercatori concludono che curare con regolarità la salute orale ha effetti positivi anche su quella cardiaca e si consiglia una visita periodica dal dentista ogni 6 mesi per valutare la situazione della polpa dentaria e programmare eventuali radiografie.

I ricercatori raccomandano inoltre una maggiore informazione sul tema proprio perché l’endocardite non ha sintomi e il collegamento tra denti e cuore non è conosciuto tra la popolazione.