Bambini e dentista: le prestazioni più frequenti

12/10/2016

La prevenzione e i controlli periodici dal dentista sono l’arma migliore per poter trattare per tempo e con meno invasività i primi segni di carie.
Ma quali sono i trattamenti preventivi più frequenti  consigliati dal Pedodonzista, il medico odontoiatria che si occupa della cura dei denti da latte dei nostri bambini? Vediamoli insieme.

 

 

Sigillatura
Il trattamento prevede l’applicazione di una resina sui solchi profondi del dente per facilitare la pulizia e lo spazzolamento ed evitando il deposito di placca e le conseguenti carie.

Fluoroprofilassi
La fluoroprofillassi locale si realizza con l’utilizzo di mascherine trasparenti bagnate sul fluoro e poi lasciate in bocca per un periodo di tempo consigliato dal dentista. Questo permette la ri-mineralizzazione dei denti nei pazienti molto soggetti a rischio carie.
Per la fluoroprofilassi sistemica le dosi di fluoro indicate dall’OMS (Organizzazione Mondiale della sanità) sono:
- 0,25 mg al giorno in gocce da 6 mesi ai 3 anni
- 0,50 mg al giorno di fluoro in pastiglie da 3 a 6 anni
- Dopo i sei anni l'uso di un dentifricio contenente almeno 1000 ppm.

Igiene orale
Per evitare l’infiammazione delle gengive e mantenere denti privi di placca

Otturazione del dente deciduo
Restauro del dente da latte spesso dovuta alla carie

Studio dello sviluppo delle arcate dentarie
Si chiama ortodonzia intercettiva, una specialità nata con lo scopo di prevenire e curare precocemente le malposizioni dei denti e le malocclusioni.

Trattamento endodontico del dente deciduo
Quando la carie arriva al nervo del dente compromettendolo.

Sedazione cosciente con Protossido d’Azoto
Tecnica di sedazione che permette di rilassare i pazienti ansiosi rendendoli più collaborativi e sereni