PER PREVENIRE L’ EMORRAGIA

  • evitare di sciacquare il cavo orale nella prima giornata;
  • evitare bevande calde e/o cibi caldi e/o alcolici e/o fumo;
  • evitare sforzi e/o esercizi fisici;
  • stare seduti o in piedi almeno nelle prime tre ore;
  • nelle prime 24 ore dall’ intervento chirurgico applicare del ghiaccio; è importante per ridurre al minimo la formazione dell’ edema post-chirurgico;
  • dopo 24 ore dall’intervento iniziare a sciacquare il cavo orale con collutorio con clorexidina allo 0,2% o una soluzione salina (acqua – sale da cucina), almeno 4 volte al giorno sino alla prossima visita di controllo; riempite un bicchiere di acqua calda e scioglietevi un cucchiaino di comune sale da cucina; lasciare raffreddare e quindi iniziare gli sciacqui; mantenere per qualche minuto sulla ferita in sostituzione della soluzione salina usare il collutorio prescritto dal medico. Lo stesso può essere fatto con un collutorio a base di clorexidina.

 

SE INSORGE L’EMORRAGIA

  • rimuovere eventuali coaguli presenti nel cavo orale;
  • applicare sul punto di sanguinamento un rotolino di garza sterile od un fazzoletto pulito piegato ad esercitare una pressione (con le dita di una mano o meglio con il morso); mantenere tale pressione per almeno mezz’ ora e rimanere in piedi o seduti;

 

SE INSORGE DOLORE

  • evitare di assumere aspirina e farmaci antinfiammatori simili; molti di questi infatti esercitano un’azione di inibizione della coagulazione e favoriscono l’ insorgere  dell’emorragia;
  • assumere una compressa o supposta di paracetamolo ogni 4 ore; altri analgesici andranno assunti solo dopo aver consultato il vostro medico;

 

SE INSORGE GONFIORE

  • impacchi caldo umidi dopo 72 ore dall’ intervento;

 

IN CASO DI EMORRAGIA NON CONTROLLABILE O AGGRAVAMENTO DEL DOLORE E/O DELL’ EDEMA POST- CHIRURGICO

  • informare telefonicamente il medico.