Spazzolini elettrici o spazzolini manuali?

09/06/2015

 

Molto spesso i nostri pazienti ci chiedono un parere professionale sull’utilizzo dello spazzolino elettrico. E’ veramente efficace? Rimuove più placca rispetto allo spazzolino manuale? La spesa da affrontare per l’acquisto corrisponde ad una migliore igiene orale?

Possiamo affermare che l’utilizzo dello spazzolino manuale è in grado di ottenere risultati altrettanto soddisfacenti a quelli raggiungibili con gli spazzolini elettrici. Questo è vero, se l’igiene orale quotidiana è eseguita con costanza, attenzione e scrupolosità: un discorso valido in ogni caso per entrambi gli strumenti utilizzati. Lo spazzolino elettrico può risultare invece molto più utile in situazioni particolari, ove si ha una limitazione manuale all’utilizzo dello spazzolino tradizionale.

Pensiamo ad esempio a persone con disabilità oppure agli anziani: non sempre è possibile eseguire il movimento corretto o esercitare la giusta pressione sullo strumento, penalizzando l’igiene orale complessiva. L’uso di uno spazzolino elettrico può aiutare molto in questi casi, poiché “collabora” con il proprio movimento autonomo e adeguato alla pulizia dentale.

Anche i bambini (a volte un po’ pigri di fronte alle incombenze quotidiane come l’igiene orale), possono trovare nell’utilizzo dello strumento elettrico una motivazione in più per affrontare, in modo facilitato e divertente, il momento della pulizia dei denti.

Se si sceglie di utilizzare uno spazzolino elettrico è bene verificare che sia adeguato alle proprie esigenze e alle dimensioni della propria bocca. Meglio acquistare i modelli professionali in vendita in farmacia, più cari rispetto ai modelli in commercio nei supermercati, ma anche più accessoriati e dotati di maggiore potenza elettrica, in grado di garantire un’igiene orale più efficace.