La salute della bocca protegge anche il cuore

09/02/2018

La cura delle infezioni del cavo orale influisce positivamente anche sulle patologie cardiovascolari.

A sostenerlo due prestigiose Associazioni USA, l’American Heart Association e l’ American Academy of Periodontology che hanno rilasciato una dichiarazione congiunta dove si evidenzia sia che l’infezione del cavo orale favorisce l’insorgere di cardiopatia ischemica sia che la cura di questa infezione migliori la patologia cardiaca.

 

 

 

 

A parlarne anche  la Sidp (Società Italiana di Parodontologia e Implantologia) che spiega nel suo report  il perché dello stretto legame bocca –cuore “L’origine del fenomeno potrebbe essere attribuita al passaggio di batteri dal cavo orale all’apparato cardiocircolatorio, con conseguenti gravi danni quando venga raggiunto il sistema vascolare coronarico. Alcuni marker infiammatori, come la proteina C reattiva, sono elevati nei pazienti con parodontite e in quelli affetti da infarto del miocardio”.

L’argomento è stato al centro anche di una  ricerca pubblicata su “Archives of International Medicine” dove venne studiata la salute di denti e gengive di 10mila adulti tra i 25 e i 74 anni di età.
«Chi aveva gengiviti – riferisce l’indagine – ebbe un modesto, ma significativo, aumento del rischio di ictus non emorragico (ischemico), più che raddoppiatosi invece in caso di parodontiti».