La medicina moderna è sempre più attenta al concetto ormai da tutti accettato che essere una persona sana non significa solo essere esente da malattie, ma trovarsi in una condizione di completo benessere fisico e psichico.

La medicina estetica è una branca della medicina interna che nasce circa 40 anni fa e che si occupa di preservare l’equilibrio psicofisico dei pazienti, di rallentare l’invecchiamento e di correggere in maniera minimamente invasiva gli inestetismi di viso e corpo.

Fondamentale per i pazienti è selezionare professionisti specializzati che possano offrire, mediante un aggiornamento costante, una metodologia di lavoro finalizzata a trattamenti medico-estetici di eccellenza.

La Dott.ssa Maria Cristina D’Aloiso, medico chirurgo, ha formazione universitaria specifica in Medicina e Chirurgia Estetica, è relatrice a congressi nazionali ed internazionali, autrice di articoli scientifici su riviste del settore e docente di corsi di formazione in medicina e chirurgia per medici chirurghi.

 

 

Filler

Il termine Filler deriva dall’inglese "to fill" e delinea una tecnica che consiste in iniezioni che depositano un gel riassorbibile sotto la cute in modo da riempire il solco di una ruga, minimizzare una depressione o una perdita di rotondità del volto o rimpolpare in maniera armonica e naturale labbra non piu’ giovani.

Il riempitivo più largamente usato è l’acido ialuronico che è un componente naturale della pelle e dunque sicuro e biocompatibile.

A seconda della cute del paziente, della regione da trattare e del risultato voluto il medico estetico sceglie la tecnica di iniezione e il tipo di filler più idoneo, in modo da garantire un effetto naturale, gradevole, armonioso e sicuro.

 

 

Labbra

A seconda dell’esigenza del paziente e dello stato di invecchiamento della bocca e della regione periorale il medico estetico, utilizzando microinfiltrazioni di acido ialuronico a diversa densità, puo’ ridefinire il contorno delle labbra, volumizzarle o semplicemente rimpolparle, ringiovanirle e dare sostegno in modo da evitare l'invecchiamento della mucosa labiale tipico dell’età.

Per un risultato completo si può scegliere di trattare le rughe intorno alla bocca (effetto codice a barre) ripristinando l'idratazione e l'elasticità cutanea con la bioridensificazione dermica, livellando i solchi profondi e schiarendo le macchie cutanee mediante peeling chimici o laser.

 

 

Botulino

Il botulino è un farmaco usato da decenni in medicina per la terapia di diverse patologie (blefarospasmo, stenosi dello sfintere uretrali, spasticità muscolari) e da più di 20 anni in medicina e chirurgia estetica.

In dosi minime con tecnica apposita è possibile ottenere una diminuzione naturale delle rughe di espressione intorno agli occhi, di quelle in mezzo alle sopracciglia e sulla fronte, garantendo un aspetto riposato, disteso e fresco. L’impiego misurato del botulino permette un ringiovanimento rispettoso dei tratti del volto, lasciando intatte le espressioni e dando un aspetto riposato senza che si possa intuire il trattamento sostenuto dal paziente.

Un'altra applicazione del botulino è l’utilizzo per minimizzare o azzerare la sudorazione in regioni quali mani, piedi e ascelle mediante microiniezioni indolori (trattamento ambulatoriale dell’iperidrosi).

 

 

Lifting liquido

La tecnica “Lifting Liquido” permette di ripristinare i volumi del volto che si sono svuotati con il passare degli anni e rimpolpare le regioni che risultano particolarmente sfiorite dando un effetto lifting immediatamente visibile e assolutamente naturale.

Il risultato è immediatamente apprezzabile anche se migliora nei giorni successivi, quando il materiale si è assestato e il minimo gonfiore dovuto all’iniezione è sparito. A seconda del materiale utilizzato l’effetto è garantito per 6-12-18 mesi.

Utilizzando una micro cannula (un ago molto sottile senza punta tagliente), inoculiamo acido ialuronico appositamente formulato a differenti densità nelle diverse regioni del volto in modo da contrastare il cedimento dei tessuti dovuto alla gravità e da rimpolpare le aree anatomiche svuotatesi con l’età o con repentini dimagrimenti.

L’utilizzo della microcannula evita al paziente il dolore dovuto ai ripetuti fori che si sarebbero dovuti praticare con l’ago e riduce drasticamente il gonfiore post trattamento e il rischio di ematomi. Permette inoltre un deposito di materiale che contrasta i vettori della gravità, dando un effetto lifting molto gradevole.

 

 

Lifting con fili riassorbibili

Contrastare i segni dell’età ripristinando maggiore tonicità e uniformità cutanea e un viso più definito e’ possibile con un trattamento unico che raggiunge due azioni combinate: un primo effetto lifting immediato e un graduale effetto rigenerante naturale.

L’impianto nel sottocute di fili riassorbibili di acido polilattico comprime e solleva il tessuto sovrastante consentendo di recuperare la forma originaria del viso. L’acido polilattico è un polimero noto in campo medico già da molti anni (filo di sutura, pin ortopedici, viti e chiodi per fratture ossee): è particolarmente biocompatibile con l’essere umano, completamente biodegradabile, agisce sugli strati cutanei più profondi e aiuta ad aumentare il volume delle aree rilassate e a recuperare l’uniformità del viso in modo graduale e perfettamente naturale.

Il trattamento è ambulatoriale, indolore e la ripresa delle attività professionali/sociali è immediata. La durata dell’effetto lifting è di circa 18 mesi.

 

 

Blefarolaser

La blefarolaser è un trattamento ambulatoriale indicato per tutti coloro che desiderino migliorare il proprio sguardo ed eliminare la pelle in eccedenza nella palpebra superiore senza andare incontro ai rischi dell’anestesia e alle possibili complicanze di un intervento chirurgico.

Il trattamento è senza ricovero e non necessita di anestesia, non dà luogo alla formazione di ecchimosi, la ripresa della vita professionale e sociale e’ pressoche’ immediata.

Si effettuano dei piccoli spot che fanno sublimare le cellule dell’epidermide palpebrale (passando quindi dallo stato solido a quello gassoso), permettendone l’accorciamento e l’aumento di spessore della cute trattata.

Durante il trattamento viene invitato il paziente ad aprire e chiudere gli occhi al fine di trattare esclusivamente le parti interessate e di evitare quindi l’eccesso di rimozione di cute.

Il paziente non necessita né di medicazioni né di antibiotici e dovrà avere solo l’accortezza di disinfettare la parte e di proteggerla dai raggi solari. Le minuscole crosticine che si formano potranno avere una durata variabile di 2-7 giorni.

Qualora la cute palpebrale fosse eccessiva, si consiglia di effettuare il trattamento in 3-4 sedute a distanza di un mese l’una dall’altra.

 

 

Bioridensificazione dermica

La bioridensificazione dermica consiste nell’infiltrazione di acido ialuronico, vitamine e sostanze ad azione antiaging direttamente nel derma di modo da apportare alle cellule sostanze essenziali per la loro rigenerazione e vitalità.

Partendo dall’analisi della cute, dello stile di vita e dell’età del paziente il medico estetico sceglie le tecniche più avanzate in grado di ripristinare il turgore e la compattezza della pelle, aumentare l'elasticità dei tessutirisolvere le discromie (macchie solari e da invecchiamento) e migliorare la texture cutanea (riduzione porosità e disomogeneità cutanee).

 

 

Peeling chimici superficiali e medi

I peeling chimici vengono utilizzati per la terapia delle pigmentazioni (“macchie”), per il miglioramento della texture cutanea e delle microrughe superficiali, per la riduzione della seborrea ed il trattamento dell’acne.

Sostanze acide opportunamente combinate tra loro vengono applicate sulla pelle per ottenere una esfoliazione profonda che stimola la rigenerazione delle cellule della cute e la progressiva eliminazione degli accumuli di sebo, di melanina e di cute ispessita.

 

 

Inestetismi cutanei

É possibile trattare e risolvere i principali inestetismi cutanei conseguenti a ereditarietà, foto-invecchiamento, setting ormonale o iperreattività cutanea utilizzando tecniche differenti (peeling, laser, biostimolazione, needling) a seconda della causa e del tipo di inestetismo cutaneo.

Sono disponibili specifici trattamenti per l’acne giovanile e per il melasma o cloasma gravidico, nonché per le iperpigmentazioni in fototipi scuri (pazienti sudamericane o del centro e nord Africa) e per le cicatrici.

 

 

Laser per trattamento lesioni vascolari

Il laser impiegato per il trattamento di lesioni rosse (angiomi e capillari) di viso e corpo è il Dye Laser, che emette una lunghezza d’onda 595 nm ad impulso lungo variabile e consente di ottenere un’energia ottimale per trattamenti vascolari sottili più o meno profondi con risultati certi in tempi rapidi.

L’impianto di riscaldamento idraulico per il controllo della temperatura ed il particolare brevetto consentono di ricaricare quasi in continuo l’energia assicurando un costante raggio d’uscita certo e controllato proteggendo la pelle in superficie da lesioni o danni permanenti.

Sono sufficienti 2-3 sedute per cancellare definitivamente lesioni rosse dal volto e dal corpo.

 

 

Laser per trattamento macchie cutanee e cicatrici

In medicina estetica il Laser Erbium è da anni impiegato per il trattamento dei seguenti inestetismi: invecchiamento cutaneo, cicatrici post operatorie, ustioni e cicatrici acneiche, melasma e cloasma, macchie e discromie sottocutanee.

Il Laser Erbium stimola un rimodellamento profondo dei tessuti cutanei promuovendo la rigenerazione delle cellule dermiche.

La tecnologia frazionale minimizza la lesione della pelle, lasciando delle isole di tessuto intatto dalle quali inizia il processo riparatore. Il raggio laser Erbium viene sezionato in decine e decine di microraggi (tecnologia frazionale) che consentono di raggiugere profondità importanti nei tessuti, creando delle micro colonne verticali che stimolano il processo di rigenerazione e coagulazione naturale con formazione di nuovo collagene, elastina e acido ialuronico.

Spot uniformi di laser determinano la rigenerazione del derma attraverso il riscaldamento termico prodotto. Il primo sottile strato cutaneo viene superato senza essere danneggiato: rimane solo un lieve e temporaneo arrossamento che consente il normale ritorno alle attività al termine della seduta stessa e che permette di trattare ampie superfici nella stessa seduta.

I risultati clinici sono eccellenti.

 

 

Laser per epilazione

Utilizziamo il Laser Alessandrite per i numerosi vantaggi che offre: può essere usato su qualsiasi fototipo, anche sulle pelli più scure, e in poche sedute garantisce una drastica diminuzione dei peli di qualsiasi distretto corporeo, da piccole zone del volto ad ampie regioni come la schiena e le gambe dando risultati eccellenti e duraturi.

La lunghezza d’onda 755 nm ad impulso lungo, controllata e mantenuta in temperatura costante dal singolare impianto idraulico, riduce al minimo il disagio al paziente, consentendo l’utilizzo dell’apparecchio alle massime energie fino a raggiungere i bulbi più profondi neutralizzandoli definitivamente.

I manipoli raffreddati dal gas criogeno permettono di eseguire tutti i trattamenti in sicurezza e in maniera indolore, riducendo in modo significativo i tempi della seduta stessa e differenziandosi da una vasta gamma di altre apparecchiature che pur adottando tecnologie simili risultano essere meno efficaci.

 

Contatta uno specialista

Se vuoi risolvere il tuo problema compila il modulo senza impegno, verrai contattato da un nostro specialista


  • Nome*full name
    0
  • Città*full name
    1
  • Telefono*full name
    2
  • Email*full name
    3
  • Note*something more
    4
  • Captchacopy the words
    5
  • Privacy*
    Accetto il trattamento dei miei dati personali
    6
  • 7
  • 8