Rischio parodontite: sotto accusa fumo e obesità

09/04/2018

Fumo e obesità alterano la popolazione batterica della bocca e possono causare parodontite.

A dimostrarlo una ricerca presentata in occasione del 47/imo Meeting Annuale della American Association for Dental Research (AADR).

 

 

Luca Landi, presidente della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP), analizzando i dati dello studio conferma che obesità e fumo sono da sempre noti fattori di rischio per la parodontite, ma la novità è che insieme favoriscono anche un cambiamento microbiologico del cavo orale a vantaggio dei batteri parodontopatogeni .

Si possono così riassumere i risultati più interessanti della ricerca:

  • Fumare e essere in sovrappeso alterano la composizione del microbioma sottogengivale

  • L’obesità influenza in modo differente i batteri della bocca di maschi e femmine. Si rende quindi necessario una cura personalizzata che tenga conto del sesso, peso e abitudini al fumo dei pazienti

  • L’analisi microbiologica del cavo orale potrebbe in futuro permettere di capire se pazienti obesi e/o fumatori svilupperanno parodontite.