Ictus e infarto: una corretta igiene orale può salvarci la vita

20/12/2017

I pazienti con infezione del cavo orale spesso soffrono di  problemi cardiovascolari e hanno un rischio maggiore di essere colpiti da ictus.

 

 

 

 

A sostenerlo è il Dott. Thomas Van Dyke che in un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Trends in Endocrinology and Metabolism sottolinea il forte legame esistente tra i batteri che vivono e proliferano nella bocca e i processi infiammatori correlati con i problemi cardiovascolari.
Nel testo il ricercatore dichiara inoltre che “svelare il ruolo del microbioma orale e dell’infiammazione nelle malattie cardiovascolari potrà condurre a nuovi approcci terapeutici”.

Ad oggi però non esiste un accordo nella comunità scientifica su come procedere per la terapia farmacologica nei pazienti con malattia parodontale concomitante con problemi cardiovascolari.
La soluzione migliore rimane la prevenzione sottoponendosi regolarmente a sedute di igiene professionale come da indicazione del medico odontoiatra.