Fumo e cavo orale: poca l’informazione sugli effetti nocivi

29/12/2017

Il 54% dei pazienti non conosce i rischi del fumo sulla salute orale.
Sono questi i risultati di uno studio tutto italiano condotto su 158 pazienti trattati per paradontite e pubblicato su J Int Soc Prev Community Dent nel 2017.

 

 

 

 

L’obiettivo dei ricercatori era analizzare  il livello di consapevolezza dei pazienti sul ruolo del fumo come fattore di rischio sulla salute orale. Sono molte infatti le malattie del cavo orale che si possono verificare sui fumatori cronici: malattie parodontali, carie, peri-implantiti, lesioni precancerose e cancerose, oltre all’alterazioni cromatiche dei denti.

Lo studio ha inoltre rilevato che

  • circa il 40% dei pazienti non conosceva l’esistenza del tumore del cavo orale

  • che il 36,08% di questi era stato informato dal proprio dentista/igienista della sua esistenza

  • Le donne sono più presenti come fumatrici che come ex fumatrici

  • I pazienti che hanno iniziato tardivamente a fumare hanno avuto più difficoltà a smettere rispetto a chi ha cominciato precocemente

Fondamentale del dentista e dell’igienista nell’informare i pazienti fumatori sulle conseguenze del fumo per la salute orale cercando di convincere il paziente a smettere.